venerdì 17 giugno 2011

Film 266 - Incinta o quasi

Commedia americana facilissima, ottima per il preserata in discoteca.


Film 266: "Incinta o quasi" (2009) di Lara Shapiro
Visto: dal computer di casa
Lingua: italiano
Compagnia: nessuno
Pensieri: Il caso del film 'chi l’ha visto' con Lindsay Lohan come protagonista mi è capitato sotto mano per caso circa un mesetto fa (eh si, sono indietro con le recensioni) in un preserata in cui cercavo un intrattenimento per la cena.
Si sa che la Lohan naviga in acque piuttosto agitate ultimamente, ma pare strano che un suo nuovo film non venga nemmeno pubblicizzato.
Di fatto il fato mi ha suggerito la visione di “Incinta o quasi” e , considerato preventivamente il tipo di pellicola, ho trovato esattamente quello che stavo cercando: divertimento spensierato per una commediola facile - facile basata sugli equivoci.
Già, perché la Lohan finge - per una serie di conseguenze - di essere rimasta incinta, evitando, così, di perdere il posto. Da lì a migliorare la sua vita di orfana con sorella minorenne a carico, dovrà passarne di acqua sotto i ponti!
La spunterà, ovviamente, e non rovino l’'inaspettato' finale a nessuno dicendolo. Insomma, la Lohan si conferma principessina (ingrata) delle teen commedy USA ed è un peccato che sprechi la sua sfrontataggine tra una mutanda calata e un bicchiere di vodka. Quando è ligia al suo dovere, è capace di tenere ottimamente la scena.
Divertenti i comprimari (Cheryl Hines, Luke Kirby e Aaron Yoo), storia liscia e piacevole, abbastanza lanciata nelle 'weird situations' per un innocuo passatempo di un paio d’ore.
Consigli: Film ad alta (e veloce) digeribilità, adatto ad ogni tipo di serata in compagnia con amici. Innocuo.
Parola chiave: Lavoro.

Trailer

Ric