mercoledì 17 febbraio 2010

Film 78 - Ritorno a Cold Mountain

Siccome Ale non lo aveva mai visto, lunedì ci siamo dedicati al film romantico con sfumature epiche in dvd. E se compro il dvd di un film, vuol dire che mi è proprio piaciuto molto...


Film 78: "Ritorno a Cold Mountain" (2003) di Anthony Minghella
Visto: dal computer di casa
Lingua: italiano
Compagnia: Ale
Pensieri: Non rivedendo questo film di Minghella da un po', mi ero dimenticato del vero viso della Kidman prima del botox. Non che qui non si fosse già riempita, ma almeno la sua originale bellezza traspare ancora. Questo è, però, già il periodo del biondo Barbie che mi ha sempre infastidito da quando ha deciso di lasciare il rosso che tanto bene la distingueva. Le labbra sono ancora sottili, la fronte non traslucente e i lineamenti naturali. Ora, come sappiamo (e vediamo) e tutta un'altra cosa...
Il film, comunque, mi era piaciuto moltissimo già al cinema, cosa strana per un film di Minghella che non è stato certo il mio autore preferito. La stessa sceneggiatura di "Nine" è stata scritta da lui, il che mi aveva fatto nasare un po' il tranello. Ma qui gli elementi mi sembrano al punto giusto.
Per essere un film sul viaggio con percorso di formazione e storia d'amore a distanza annessi, direi che è una pellicola piuttosto inusuale. Non tanto per le caratteristiche scene di guerra e i momenti sdolcinati, ma per la stranissima sensazione che nessun personaggio sia lì per restare. Chi è veramente in viaggio, insieme al protagonista? Come Inman/Jude Law vogliamo tornare a casa, a Cold Mountain, dove la vita era piacevole e sana e gli amici e l'amore presenti. E, come lui, passiamo in mille luoghi incrociando tantissime persone (che sono altrettanti attori famosi: Brendan Gleeson, Philip Seymour Hoffman, Natalie Portman, Giovanni Ribisi, Jena Malone, Emily Deschanel, Cillian Murphy), sapendo che non li rivedremo mai più.
E' triste, maledettamente triste sotto certi aspetti, ma anche una storia ricca di sentimento e passione (la scena di sesso Law-Kidman è una roba pazzesca, di lei si vede tutto, anche la mano di Jude che sta bella piazzata tra le cosce...), amicizia e valore. E poi c'è Renée Zellweger che ha un ruolo veramente perfetto per lei (Oscar 2004 come miglior attrice non protagonista), rustica e diretta, simpatica e tenera: la si adora da subito! Un Oscar meritato, a mio avviso.
Insomma, tra i film di guerra+amore sdolcinato credo di poter dire che "Ritorno a Cold Mountain" sia uno dei miei favoriti.
Ps. Il cast è ricchissimo: Jude Law, Nicole Kidman, Renée Zellweger, Anthony Minghella, Eileen Atkins, Kathy Baker, Brendan Gleeson, Philip Seymour Hoffman, Charlie Hunnam, Cillian Murphy, Natalie Portman, Giovanni Ribisi, Donald Sutherland, Jack White, Ray Winstone, Emily Deschanel, Jena Malone.
Consigli: Muoiono in tanti: preparatevi psicologicamente fin da subito!
Parola chiave: Dagherrotipo.



Ric