sabato 14 novembre 2009

Film 5 - Up

Questa settimana è stata lunga e non sempre facile. Anche oggi avevo bisogno di qualcosa che mi facesse sorridere e mi tirasse su il morale. Ho iniziato a vedere "Un amore all'improvviso", ma non mi soddisfaceva del tutto. Così quando è arrivato Ale ne ho approfittato per metterlo in pausa (in realtà per la seconda volta) e cominciare qualcos'altro...


Film 5: "Up" (2009) di Pete Docter, Bob Peterson
Visto: dal computer di casa
Lingua: italiano
Compagnia: Ale
Pensieri: Cosa rende speciale Carl Fredricksen? Che è burbero, ma non antipatico. Tenero, ma non sdolcinato. Fragile, ma indistruttibile. Ti commuovi per la storia della sua vita, per il suo amore incondizionato verso la moglie e il suo grande sogno. E realizzarlo non sarà facile! Ma Carl ha un alleato fantastico: Russell. Il bambino cicciottello che per guadagnarsi una medaglia per aver aiutato un anziano si ritrova coinvolto nell'avventura di dell'anziano protagonista.
Cavoli, questo film è proprio ben fatto, suscita emozioni da dramma e sfodera battute da commedia come se niente fosse. Pensavo esagerassero con le recensioni, ma vale proprio la pena di vederlo. Solo per assistere al librarsi in aria dei palloncini al momento del decollo: magico.
La grafica è stupenda, realizzato davvero bene. Credo che i 175 milioni di dollari di budget siano stati intelligentemente spesi!
Scommetto 2 cose: vincerà l'Oscar 2010 come miglior film d'animazione e riceverà la nomination come miglior film (fino ad ora l'unico cartone a ricevere la nomination per miglior film è stato "La bella e la bestia", ma dalla prossima edizione la categoria miglior film avrà un totale di 10 nomination - non più 5 - e quindi aumenteranno le possibilità di ricevere la candidatura).
Consigli: E' terapeutico per qualsiasi umore. Stupisce per l'idea e la bellissima realizzazione; diverte per le gag; commuove per la storia d'amore; esalta per l'avventura; colpisce per l'originalità. Di più non si può volere!
Parola chiave: Beccaccino



Ric