sabato 9 gennaio 2010

Film 53 - Ortone e il mondo dei Chi

Questo film mi è stato consigliato da una collega antipatica.


Film 53: "Ortone e il mondo dei Chi" (2008) di Jimmy Hayward, Steve Martino
Visto: dal computer di casa
Lingua: italiano
Compagnia: nessuno
Pensieri: Siamo nel 2008 e IMDb, mio fedele database, mi informa che un certo "Horton Hears a Who!" sbanca il botteghino USA. E penso: "Ma che cazzo di titolo c'ha sto film?!". Apro la scheda e scopro che è un cartone animato su un elefante. "Non lo vedrò mai!".
Errore! Anzi, un casino di errori! L'idea di film strampalato che potesse piacere solo agli americani mi aveva portato fuori strada! "Ortone e il mondo dei Chi" è un film fantastico! Dico sul serio, l'ho adorato e non me ne vergogno! Mi rode solo che me l'abbia consigliato quella stronza (riciclo l'appellativo affibbiatomi da lei la vigilia di Natale).
Innanzitutto Ortone è l'elefante più gay che io abbia mai visto. Sì, perfino di Dumbo! E non a caso lo doppia Christian De Sica. E' un elefante con tanto cuore e decisamente un pochino fuori di testa. E, per le sue enormi orecchie (non alla Dumbo, normali orecchie da elefante), unico essere della foresta che riesce a sentire le voci dei Chi che provengono dal loro pianeta-granello! Ovviamente tutti danno del pazzo a Ortone, ma lui, ostinato, decide di salvare la città di Chinonsò! Così inizia il viaggio che porterà il simpaticissimo elefante a trovare una dimora adatta a quel granello di - polvere? - su cui risiedono i suoi nuovi amici. Naturalmente non mancheranno le avversità, fino al culmine finale in cui gli animali della foresta - impazziti - capitanati dalla cattivissima Cangura (che nel marsupio porta sempre suo figlio e, quando lo sgrida, lo manda in camera sua!!!) che vuole vedere Ortone rinchiuso. Solo unendo le voci di tutti i Chi la città-granello riuscirà a farsi sentire dagli animali della foresta che, rinsaviti, aiuteranno Ortone a mettere al sicuro i nuovi piccolissimi amici!
Il film, inutile dirlo, è più adatto ai bambini, ma me lo sono gustato con estremo piacere. Ho perfino riso sino alle lacrime per alcune gag. Certo, ero ben predisposto, però credo valga la pena di dare una chance a questa pellicola, in Italia forse un po' trascurata. Diverte in maniera semplice, non volgare, e ha decisamente un buon ritmo! Per i più piccoli, poi, numerose lezioni da imparare: non avere paura del diverso, fare squadra, l'importanza della vita di ognuno, non dare per scontato certe evidenze (solo perchè uno è piccolo non vuol dire che non valga niente) e, soprattutto, saper perdonare.
Per chi ne ha voglia, è decisamente un ottimo film d'animazione, da vedere tentando di ricordare che, nonostante tutto, la stronza che te l'ha consigliato ti ha suggerito bene. Perdono in vista? Io dubito, ma magari se riguardo "Ortone e il mondo dei Chi" e imparo meglio la lezione...
Consigli: Feste di Natale appena passate, ma comunque è un ottimo regalo per figli, nipotini o amici più piccoli. Per poi vederlo in loro compagnia!
Parola chiave: JoJo


Ric